Passa ai contenuti principali

Il “fiore cromatico”

Come avvicinare i bambini alla teoria dei colori in modo semplice?
Ci aiuterà un fiore di cui petali rappresentano le parti del cerchio cromatico.

Abbiano dei bei immagini storici dei primi cerchi cromatici da mostrare ai bambini. Quello di Claude Boutet aveva sette (e dodici) parti, 1708, (foto sotto).

Boutet color_circles
Il cerchio di Goethe era diviso in sei parti (foto sotto), invece Hölzel ha aggiunto gli altri, facendo diventare un cerchio cromatico a dodici parti.

Goethe cerchio cromatico
Le prossime foto illustrano l’esercizio che ha fatto Vassi con i colori ad acquerello. Invece nelle lezioni di arte a scuola per questo tipo di lavoro preferisco usare la tempera. Con bambini della scuola elementare disegniamo il fiore a sei petali invece con i ragazzi più grandi aggiungiamo anche petali con i colori complementari (dodici petali in tutto).

I primi tre petali sono i colori primari.
colori primari
Mesciando i due colori vicini (primari) otteniamo il terzo, aggiungiamolo in mezzo ai due.
Abbiamo alla fine sei petali (colori primari + tre colori secondari).

colori primari secondari
Qua il petalo di color verde è diventato improvvisamente una foglia.

Il fiore può avere dei petali di varie forme.
cerchio fiore cromatico
Il punto debole degli acquerelli in questo caso: non sempre il resultato è sodisfacente dopo aver mescolato i due colori. In questo caso consiglio la tempera. I tre colori principali devono essere possibilmente più vicini ai colori primari (rosso e non fucsia e cett…)

Commenti