01 feb 2013

Sumi-e, primi passi.

"nel “Sumi-e” pochi tratti di inchiostro nero tracciati 
con un pennello su un semplice foglio di carta bianco,
 permettono di rappresentare il modello più complesso.
 Si deve imparare a cogliere l’essenza, la verità cosi com’è"
Dal sito: www.sumi-e.it

Il nostro primo esercizio nello studio della pittura orientale Sumi-e era imparare il linguaggio del pennello provando a dipingere il bambù. "Sumi" vuol dire inchiostro nero  "E" vuol dire “pittura”. Certo per adesso questi disegni non rappresentano il vero “Sumi-e” in tutti sensi ma è un avvicinamento, un inizio e speriamo di approfondire.
Età dei bambini: 6-7 anni.
Mi sono fatta guidare dal libro di Yolanda Mayhall:
The Sumi-e Dream Book


pittura orientale

pittura giaponese

pittura sumi-e
Qualcuno dopo aver provato a dipingere il bambù è andato avanti con i soggetti più complessi: fiori, insetti, uccellini… Vuol dire che che l’esperienza è piaciuta.
pittura china
pittura giapponese
pittura con la china

Disegno di un bambino con le macchie di china “non riuscito” ma secondo me è bello anche questo.
china pittura

7 commenti:

  1. davvero incantevole, grazie per il prezioso suggerimento!

    RispondiElimina
  2. Ma che idea stupenda! Riesci sempre a trovare idee non banali, davvero sei una delle poche di cui non mi perdo mai un post!

    RispondiElimina
  3. ho tanta ammirazione per cio' che fai Tatiana, bravissima!
    monica

    RispondiElimina
  4. Grazie, care amiche che mi sostenete!

    RispondiElimina
  5. Lovely examples of Sumi-e technique.

    RispondiElimina