Passa ai contenuti principali

Pittura con la plastilina


"Chi ha poesia nel cuore, ha il cielo nell'anima ed è l'uomo più ricco del mondo". Dario Sala

Oggi vorrei parlare di un modo originale di dipingere. è sempre pittura a dita a mio avviso soltanto al posto di colori c’è la plastilina. Si usano le dita soprattutto ma si può farsi aiutare da un bastoncino o dalle stecche in legno per modellazione.

Nel nostro (abbiamo lavorato insieme con Nastassja, 6 anni) “Motivo autunnale" abbiamo attaccato prima tanti piccoli pezzettini di plastilina un può schiacciando e qualche volta spalmando con il dito.
Abbiamo cercato di riempire tutto senza lasciare spazzi vuoti.

(Qua ho sperimentato con il vetro come supporto che permette di creare opera “double-faced”).

plastilina pongo
Ecco è quasi finito.
painting plasticine
Dalla parte di vetro si presenta così. (Quello bianco è il leprotto di faccia)
pittura plastilina vetro
Quadretto incorniciato.
plastilina su vetro
Retro della cornice. Non ho ancora capito da quale parte mi piace di più.

acqua-china 047


Ricordate di non lasciare i bimbi piccoli con la plastilina da soli!

.........................

Ma questo non è soltanto un divertimento per i bambini. Anche artisti adulti a volte fanno sperimenti simili.
I lavori La natura morta con l'anguria e Umore di Kulik Darya hanno bellissime mescolanze e fusioni tra i colori.


Illustrazioni di plastilina di Barbara Reid. (Video)
Ancora uno video interessante dove una artista di 80 anni mostra come crea i suoi quadri di plastilina. é vero chi vive sempre nella ricerca creativa non invecchia mai!

………………………………………………

Che differenza c’è tra plastilina, pongo e dido?
La plastilina – è un materiale modellabile, si fa con argilla, cera, olio pigmenti per farlo diventare colorato. è stata inventata nel fine ottocento.
Pongo – è un materiale modellabile a base di cera e cariche minerali. Non si secca. Il nome commerciale di questo materiale è conosciuto in Italia dal 1950.
Didò – è “a base di ingredienti completamente naturali (farina, acqua, sale) indurisce lentamente all'aria” (dal sito di FILA)
DAS – A base minerale indurisce all'aria. Questo materiale modellabile è stato inventato da Dario Sala (DAS - dalle iniziali del suo nome Dario Sala) poeta, scrittore, pacifista italiano che brevettò la sua invenzione nel 1962 - rinunciando anche ad una percentuale sulle vendite. (è prodotto da FILA)

Commenti

  1. Ho apprezzato molto l'invito a non lasciare gli spazi vuoti e poi l'idea di usare il vetro per inquadrare.
    Complimenti per i lavori.

    RispondiElimina
  2. grazie,
    mi sembrava è come nella pittura non lasciare gli spazi vuoti vuol dire l'aspetto più finito del opera...

    RispondiElimina
  3. ma sai che non avevo proprio mai pensato a questa declinazione? grazie, come sempre...

    RispondiElimina
  4. Davvero bello questo quadro e l'idea di realizzarlo dietro ad un vetro ancora di più. All'inizio del post io mi immaginavo che avessi appiccicato la plastilina su un foglio invece...e poi cosi il vetro fa da protezione.

    Bravissima

    RispondiElimina
  5. Ho condiviso il tuo post sulla mia pagina facebook...mi fa piacere diffondere cose belle

    RispondiElimina
  6. @Stima Di Danno: grazie,
    anchio l'ho scoperto da poco, e mi sono appassionata.

    @MammaGiochiamo: hai raggione, non ho pensato a questo aspetto della protezione.
    grazie per la condivisione!

    RispondiElimina
  7. Con la cornice fa proprio un bell'effetto! e rende l'opera ancora piú "importante" :)
    un caro saluto
    S.

    RispondiElimina
  8. bellissimo! in effetti è proprio difficile scegliere il lato giusto! lo farò fare anche i Child :-)

    RispondiElimina
  9. Татьяна! Отличные работы! А как развивают пальчики!
    А вы попробуйте смешивать пластилин прямо на работе!Какие эффекты получаются красивые и очень неожиданные. Деткам очень нравится такая работа,они и не подозревают,что пластилин можно двигать навстречу другому цвету.Попробуй!

    RispondiElimina
  10. Davvero interessante questa proposta, grazie!

    RispondiElimina
  11. @supermamma: magari per una sttimana si può esporre da una parte, dopo per una settimamana dall'altra parte poi... disfare tutto, pulire il vetro e creare un'alta composizione:)
    Che ne dici?

    @TEO Татьяна: обязатально попробуем, спасибо!

    grazie! 6cuorieunacasetta

    RispondiElimina
  12. grazie! buoni spunti, anche il riassunto finale! a me piace di più dalla parte grezza..

    RispondiElimina
  13. grazie vogliounamelablu

    RispondiElimina
  14. Non avevo mai pensato a quest'uso della plastilina: davvero un'ottima idea. La terrò in serbo tra le idee che mi piacerebbe riuscire a realizzare con mia figlia, poi vedremo se il tempo me lo consentirà.

    RispondiElimina
  15. il leprotto è fantastico... mi sembra che voglia uscire dal quadro;-)

    RispondiElimina
  16. Meraviglioso l'effetto dietro il vetro! Mi piace molto questo lavoro!

    RispondiElimina
  17. magnifico proveremo anche noi :-)

    RispondiElimina
  18. interessante l'idea del vetro...ho sempre utilizzato la plastilina su fogli di cartoncino.
    saluti
    nunzia

    RispondiElimina
  19. @EligR@pHix: grazie! sono contenta che l'idea è piaciuta
    @zzoe: il leprotto ha detto di salutare:)
    @MadreCreativa: grazie, pensa un'idea al'ultimo momento
    @supermamma: sono curiosa di vedere!
    @cose di lino: grazie Nunzia

    RispondiElimina

Posta un commento