Passa ai contenuti principali

Arte dei be-bè - il trittico con i colori a dita

Questo progetto è per gli artisti più giovani  6 - 18 mesi di età circa.  Si può provare anche con i bambini più grandi se vorranno "sporcarsi le manine".
I bambini al primo anno di vita sono abituati a usare le mani per conoscere il mondo circostante e la materia nelle sue forme diverse e tra i divertimenti preferiti: spalmare la papa sul tavolino, stringere nel pugno il formaggino, toccare la sabbia, la terra,  i sassolini o fare cic-ciac con l'acqua.
fogli colorati
 Ci servirà:
una cornice per 3-4 foto con il vetro plastico (si trovano nei negozi di bricolage)
colori a dita atossici o tempera
qualche foglio colorato
cartoncino
lo scotch

1. Ritagliate 3-4 -5 fogli colorati (dipende da quanti spazi per le foto ha  la vostra cornice) di misura un pochino più grande della misura dei finestrini.
2. Incollate con lo scotch tutti i fogli su un cartoncino.
3. Spremete qualche goccia di colore o mettetelo con un pennello (2-3 tipi di colore) su ogni foglio colorato.
4. Appoggiate le manine del bambino sui colori e comincerà a pasticciare (foto 3,4). Sostenetelo in questa attività con le parole, con espressione, stategli vicino. Se volete pasticciare anche voi prendete un altro foglio invece quest'opera sarà soltanto la sua.
D'estate, all'aperto è bello dipingere anche con i piedi.
Bambini più piccoli possono stare seduti in braccio o seduti da soli per terra se hanno già imparato a farlo bene..
5. Quando vedete che tutti i fogli sono stati pasticciati bene con le manine togliete i fogli e date al bambino un altro foglio qualsiasi se vuole continuare.
6. Quando il lavoro e completamente asciutto incollate tutti fogli sul passepartout della cornice da dietro con lo scotch o la colla bianca. (foto 6,7) Completate la cornice.
7. Scrivete sul retro del quadro la data e il nome.
3.
4.
6.
7.
Ecco il quadro è pronto per l'esposizione! Sono sicura che troverete per quest'opera il posto giusto nella vostra casa.
Il tempo passa ma il quadro resterà...


P.S  Dopo il primo anno di vita imparano a tenere in mano il pennello, la matita con la quale provano a fare dei segni: disegnare.  Allora usano il tatto di meno perché ormai hanno anche altri mezzi per studiare il mondo circostante e piano piano perdono interesse per questo gioco - dipingere con le mani. Perciò non bisogna preoccuparsi se il bambino di 2 anni non ha voglia di fare questo gioco, può darsi che è già cresciuto, dategli un pennello, farà volentieri la stessa cosa.

Commenti

  1. Татьяна,это твоя дочь? Работы прекрасные и оформлены чудесно!Спасибо.

    RispondiElimina
  2. Hai ragione al mio piccolino piace tanto tocchettare tutto...Appena ho un po' di coraggio e c'è tanto sole (perché un esperimento così lo facciamo in giardino e seminudi per poterci lavare meglio) proviamo anche noi! Ciao :)

    RispondiElimina
  3. TEO Татьяна, спасибо, это и моя и другая девочка, я проводила занятие с детьми в библиотеке, и мы вышли на улицу...

    RispondiElimina
  4. @ 6cuorieunacasetta, si è bello d'estate dipingere e poi lavarsi giocando con l'acqua, ciao!

    RispondiElimina
  5. У меня редкое отчество-Теодоровна,я работаю в браузере Mozilla Firefox.У меня в друзьях ещё есть сайты по ИЗО,их действительно мало!

    RispondiElimina
  6. Ma che bella ideaaaaa! Grazie

    RispondiElimina
  7. Tan,ocen xoroshaia i veselaia idea! poshla iskat malisha cto bi poprobivat:)

    RispondiElimina
  8. Я рада, Оля, только хорошо ищи!

    RispondiElimina
  9. Grazie Tatiana per il tuo commento. Vedo che ti muovi con grande entusiasmo per far vivere pienamente i bimbi nel loro mondo colorato. Un bell'impegno che porterà senz'altro frutti copiosi. Ciao e buoni colori. Luigi.

    RispondiElimina

Posta un commento